La dieta si fa contenendo le quantità non la qualità

30 agosto 2012

Spaghetti Margherita

Tutti sanno che la Pizza nasce a Napoli come semplice supporto di qualche condimento che andava dal filo d’Olio a qualche Alice salata, qualche fettina d’Aglio ed un pizzico d’Origano, con l’avvento del Pomodoro anche questo entrò tra i condimenti, accompagnato da un po’ di formaggio.

Alla Regina Margherita durante il suo regno furono dedicati vari piatti italiani: una torta, un torrone e una Pizza, forse anche altri ma questi hanno superato la prova del tempo. Da qui il nome della Pizza Margherita che come tutti sanno è diventato il più classico dei suoi condimenti, costituito da Salsa di Pomodoro, Mozzarella, qualche foglia di Basilico e un filo d’Olio, con questi semplici condimenti noi condiremo la Pasta. Questa ricetta la sentimmo menzionare anni fa come pasto ideale per gli atleti olimpionici della squadra italiana.

Ingredienti per 4 persone:
320 gr di Pasta di Grano Duro – 300 gr di Mozzarella
la salsa di un kg di Pomodori Maturi - 6 cucchiai di Olio Extra Vergine di Oliva
due ciuffi di Basilico - quanto basta di Sale Fino e Grosso

In una coppetta sfilacciare la Mozzarella, fresca ed acquosa a pasta filante tipo trecce, aggiungere delle foglie di Basilico stracciate a mano, tenendo da parte delle cimette per la guarnizione finale, condire con l’Olio EVO, un pizzico di sale e volendo una manciatina di Formaggio Pecorino grattugiato, c’è chi gradisce qualche fettina d’Aglio e un pizzico di Pepe Nero macinato. In effetti nel condire questa pasta ci dobbiamo far ispirare da come ci piace far condire la nostra Pizza Margherita; io per esempio ci gradisco qualche goccia di Olio Santo e qualche volta un pizzico di Origano ed qualche filetto di Acciughina salata.
Per la Salsa al Pomodoro i Pomodori li sbollentiamo molto bene, li scoliamo a fondo, eliminando tutta la loro acqua e li passiamo, ottenendone una salsa già ben asciutta, che finiremo di asciugare sobbollendola in un tegame con la sola aggiunta di Sale Grosso, ma per poco tempo, dovrà risultare molto cruda.
Intanto si mette a bollire una capiente pentola d’acqua, all’ebollizione vi si “butta” la pasta ed al ritorno dell’ebollizione si sala giustamente con Sale Grosso. Per la scelta della pasta molto dipende dai gusti personali, noi gradiamo delle paste che catturano i condimenti facendosi avviluppare e riempire da questi come Fusilli, Lumaconi, ecc . . ., vanno benissimo anche delle paste lunghe come Spaghetti, Vermicelli e Linguine di ottima qualità che se belli rugosi e se si sanno ben avvolgere con la giusta forchetta, raccolgono tanto e molto bene.
Quando la pasta è giustamente al dente la si scola ed immediatamente si condisce e rimesta in una capiente insalatiera riscaldata, facendo degli strati di Pasta e Mozzarella, seguiti dalla Salsa di Pomodoro, proveniente direttamente dal fornello, rimestando vigorosamente e per bene, queste aggiunte molto calde faranno fondere gli sfilacci di Mozzarella facendola filare come in una buona Pizza, dando comunque un risultato non eccessivamente caldo, che impiattato raggiungerà una temperatura ancora più accettabile anche per la stagione estiva. L’impiattamento sarà completato da una cimetta di Basilico.


9 commenti:

  1. ottima variante alla pizza...bravo Mimmo, è anche bella a vedersi con questi colori della Bandiera Italiana!
    la tua amica Anna

    RispondiElimina
  2. ottima variante alla pizza...bravo Mimmo, è anche bella a vedersi con questi colori della Bandiera Italiana!
    la tua amica Anna

    RispondiElimina
  3. che meraviglia!!!questi colori,questi sapori...è solo una settimana che manco dalla Lucania..e già ne ho una nostalgia tremenda....qua non si trovano le trecce filanti e tanto meno il basilico così profumato ed i pomodori così gustosi....non c'è niente da fare... non ci si può rassegnare....Una felice serata

    RispondiElimina
  4. un primo gustoso e pieno di sapore, un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
  5. Mimmo che piatto meraviglioso...la nostra terra e i nostri piatti sono meravigliosi :-) Complimenti!!

    RispondiElimina
  6. mmm che buoni, io avrei provato anche con la Stracciatella, almeno ero già tutta filanciosa ^_^ ho visto il tuo commento da me per le Brasciole, se ti va di spiegarmi cosa sono magari le provo :-)

    RispondiElimina
  7. @Annysea - Il merito non è mio è di chi creò la Pizza Margherita
    @Antonella-Vera - Lucania? dove? Comunque anche le Mozzarelle filano
    @Sissina - Un abbraccio anche a te
    @i pasticci di caty - Finché dura
    @Bea - Perché no? ottimi anche con la Stracciatella. Per noi non cambierebbe molto, visto che anche questa la facciamo in casa, ne puoi trovare la ricetta scorrendo l'elenco delle etichette sulla destra insieme a quella delle Brasciole.

    RispondiElimina
  8. caro Mimmo, il tuo modo di spigare il procedimento delle tue ricette mi incanta, parti da ingredienti di qualità descrivendoli ed utilizzandoli al meglio delle loro possibilità.
    Adoro questi piatti così semplici, ma con sapori così genuini ed intensi che superano ogni altro piatto.
    Complimenti!

    RispondiElimina
  9. Ciao,

    Vogliamo presentarLe il sito Ricercadiricette.it, dove gli utenti possono cercare tra oltre 62000 ricette che appartengono a siti web e blog in italiano specializzati in ricette di cucina. Inoltre abbiamo creato il Top blogs di ricette, dove può trovare tutti i blog che ci sono già aggiunti, e dove Lei può anche aggiungere il Suo: http://www.ricercadiricette.it/top-blogs-di-ricette. Noi indicizziamo le sue ricette e gli utenti le potranno trovare usando il nostro motore di ricerca. E non deve preoccuparsi di nient’altro poiché tutto in Ricercadiricette.it è gratuito!

    Ricercadiricette.it ha diversi siti fratelli in Svezia, Brasile, Spagna, Francia, Germania, Stati Uniti e in tanti altri paesi. Vuole diventare un membro di questa grande famiglia?

    Ci può trovare anche su Facebook!

    Siamo a Sua disposizione!
    Andreu
    info@ricercadiricette.it

    RispondiElimina

I commenti sono comunque graditi e saranno tutti pubblicati, unico limite che vogliamo porre, per questo li sottoponiamo a moderazione, è la decenza e la consueta educazione

Questo blog non rappresenta ad alcun titolo una testata giornalistica, in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità.Il blog declina ogni resposabilità nel caso in cui la gratuità dei siti consigliati venisse meno.Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della Legge n. 62 del 07 marzo 2001.Alcune immagini e articoli presenti in questo blog sono state ottenute via Internet e come tali ritenute di pubblico dominio: di conseguenza, sono state usate senza nessuna intenzione di infrangere copyright.


Tutti i diritti relativi a fotografie, testi e immagini presenti su questo blog sono di nostra esclusiva proprietà, come da copyright inserito e non è autorizzato l'utilizzo di alcuna foto o testo in siti o in spazi non espressamente autorizzati da noi