La dieta si fa contenendo le quantità non la qualità

14 giugno 2011

L' Cimchcozz - Talli di Zucchine

Che sono?
In qualsiasi coltura erbacea si mettono nella terra più semi di quelli che quel terreno potrà nutrire. Questo perchè non tutti i semi germogliano e molti vengono predati, quindi le piante in eccesso vengono estirpate e generalmente diventano mangime per animali, nel caso di zucche e zucchine anche ma quando gli uomini erano più saggi hanno imparato a cucinarli e mangiarli, oggi è ben difficile trovarli al mercato perchè hanno bisogno di una lunga operazione di pulitura e l'uomo di oggi ha troppo da guardare la televisione, monitor e altro per potersi dedicare a queste piacevoli e rilassanti incompenze. Noi siamo dei masochisti e spesso sottraiamo alcune preziose ore alla TV, al PC, alle parole crociate, ai . . . . . e ci prepariamo queste povere cose.




Asportiamo le zucchine, zucchinette, fiori e loro boccioli.



























Strappiamo la parte tenera delle foglie.
















Togliamo i fili ai rami















Tagliamo per lungo e per corto i rami più lunghi e grossi, scartando la parte più legnosa.



















Questo è il risultato che va abbondantemente e sapientemente lavato e cotto mettendo insieme i talli mondati, abbondante cipolla, qualche pomodoro spezzato, sale, olio EVO, qualche bicchiere d'acqua, da aggiungere all'occorrenza durante la cottura.








In genere, se possibile, amiamo cucinare le verdure poco e in poca acqua, così da non disperdere i preziosi sali minerali, se indispensabile una pre bollitura, la facciamo il meno possibile e poi completiamo la cottura nell'intingolo di turno.

Si può preparare anche un gustosissimo secondo piatto, aggiungendo delle uova a occhio di bue o sbattute con del Pecorino Canestato Pugliese.










11 commenti:

  1. Cercavo un'immagine delle foglie e gambi di zucchine e ho trovato la tua.
    Io ho fatto la pasta con queste parti della pianta, una pasta che mi è stata insegnata da un'amica pugliese.
    Metto un collegamento al tuo blog, se non ti dispiace, perché le tue foto spiegano benissimo come fare a pulirle.
    Posso vero? Ti ringrazio

    RispondiElimina
  2. Ah! Il post è questo:
    http://lauracucina.blogspot.com/2009/07/pasta-con-foglie-di-zucchina.html

    RispondiElimina
  3. Li ho cucinati per questa sera, io generalmente li preparo senza pomodori, li aggiungerò per provare come ci stanno. Voi quanto tempo li fate cucinare? Aggiungete molta acqua o li fate bollire a parte? Capisco che vi rompo un pò le scatole, ma la vostra esperienza è un insegnamento. Ciao
    M.G.

    RispondiElimina
  4. Scusa Laura, il tuo commento l'avevo letto a suo tempo ma poi, preso da altri impegni, mi era sfuggito. Spero che seguendo la prassi del "Silenzio Assenso" tu abbia utilizzato le nostre immagini, non c'è problema, ovviamente citando la fonte. Vengo a vedere il tuo blog con piacere. Scusa il ritardo della risposta, Arrileggerci.

    RispondiElimina
  5. Picetto, scusa per la risposta in ritardo, in questi giorni siamo presi da altre cose. Dato che i Talli di Zucchina sono una cosa non facile da trovare nei mercati, volevo chiederti di dove sei. Per la cottura, in seguito alle tue domande ci siamo resi conto che ciò che avevamo scritto sulla loro preparazione era rimasto molto striminzito, più che altro era rimasto un abbozzo, abbiamo provveduto ad arricchirlo e vi troverai risposta alle tue domande. Come vedi oltre a non rompere sei una valida collaboratrice, una correttrice di bozze, che evidentemente ci serve e spessissimo, continua così. Grazie e Arrileggerci

    RispondiElimina
  6. Io sono calabrese, effettivamente i talli non sono facili da trovare, anche perchè non richiesti in quanto, come avete ben detto, non tutti sono disposti a preparare queste cose lavorate che, a chi è in grado di apprezzarle, sono gradite. Quest'anno me li ha portati 2 volte mio padre ed erano molto belli. Non siete mai striminziti nelle spiegazioni, anzi, con i passaggi fotografici, fate capire come si puliscono tali verdure e molto altro a chi non li ha mai visti. Vi avevo fatto quelle domande perchè anche io li preparo senza bollirli precedentemente per non disperdere le preziose sostanze nutritive, ma la cottura è alquanto lunga e, una volta finita, sono più scuri rispetto alle immagini che avete pubblicato voi. Mi confondete con le vostre parole e vi invio un saluto affettuoso
    M.G.

    RispondiElimina
  7. bellissimaaaaa.....perfetta visto che ho 8 piante di zucchine nell'orto :) quindi si possono fare anche con le zucche?? io di solito lo faccio con le piante dei cavolfiori e cavoli invernali..si chiamano "cavolacci" una delizia...lo dico sempre che i "poveri" mangiano meglio dei ricchi :)

    RispondiElimina
  8. In campagna come in cucina non si butta mai niente, sinceramente per le piante di zucca non so ma le proverei, anzi se mi fai sapere come è andato l'esperimento lo pubblichiamo. Se i poveri sanno cucinare mangiano sicuramente meglio dei ricchi, il bisogno aguzza l'ingegno.
    Ciao

    RispondiElimina
  9. Ho provato i talli di zucchine in un tipo di condimento per la pasta ed era squisita. Complimenti per il tuo blog!

    RispondiElimina
  10. Rowena - Come le hai preparate?
    Grazie per i complimenti

    RispondiElimina
  11. Buonissimi!Li mangio anche io, aggiungendo i pomodori bolliti e sbucciati. Dopo che tutto è cotto ci aggiungo la pasta. E'squisitissima.

    RispondiElimina

I commenti sono comunque graditi e saranno tutti pubblicati, unico limite che vogliamo porre, per questo li sottoponiamo a moderazione, è la decenza e la consueta educazione

Questo blog non rappresenta ad alcun titolo una testata giornalistica, in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità.Il blog declina ogni resposabilità nel caso in cui la gratuità dei siti consigliati venisse meno.Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della Legge n. 62 del 07 marzo 2001.Alcune immagini e articoli presenti in questo blog sono state ottenute via Internet e come tali ritenute di pubblico dominio: di conseguenza, sono state usate senza nessuna intenzione di infrangere copyright.


Tutti i diritti relativi a fotografie, testi e immagini presenti su questo blog sono di nostra esclusiva proprietà, come da copyright inserito e non è autorizzato l'utilizzo di alcuna foto o testo in siti o in spazi non espressamente autorizzati da noi