La dieta si fa contenendo le quantità non la qualità

27 settembre 2009

Olio Santo

Mesi ideali per questo piatto: Agosto, Settembre, Ottobre

Non mi giudicate un blasfemo, si chiama così l'Olio Extra Vergine d'Oliva con Peperoncino. Ci sono moltissimi modi di prepararlo, noi usiamo questi due:
  • Con solo Peperoncini Rossi
  • Con Peperoncini Verdi, Basilico e Aglio
Il primo è il più potente. Puro Peperoncino buono dappertutto, un correttore da centellinare.
Il secondo è più che altro una salsa, un pesto piccante ma profumato, adatto a condire da solo o in appoggio ad altre salse, paste, legumi, minestroni o altro.
Si parte per entrambi da una grossolana spezzettarura dei peperoncini della qualità a voi più gradita, ne esistono centinaia, messi a scolare in un colapasta con una generosa manciata di sale per una decina di ore. Si passa poi alla triturazione grossolana, si mette in barattolo e si copre il tutto con Olio EVO.
Per la seconda il procedimento iniziale è lo stesso, nella seconda fase si aggiunge una manciata di Spicchi d'Aglio e un grosso ciuffo di Basilico, tutto secondo il personalissimo gusto.
Si ottiene così una pasta grossolana da miscelare con tanto, tanto altro Olio EVO secondo i gusti.
In barattolo chiuso si conserva sicuramente per un anno o più.
Preleviamo poi delle modiche quantità che allunghiamo con altro olio per un consumo di qualche settimana, mentre il grosso rimane ben protetto, ben tappato, ben coperto d'olio e al buio.
Facciamo questo anche perché, essendo una preparazione di fine estate, primi d'autunno, coincide con la nuova raccolta delle olive, presto si disporrà d'olio nuovo, bello verde e profumato. Trattandosi sostanzialmente di una conserva d'olio, sarà meglio usare il nuovo per le aggiunte, sostanzialmente quello che andremo a consumare, il vecchio olio, ai primi caldi darebbe sicuramente segni di cedimento, d'altro canto i Peperoncini migliori della stagione non possono aspettare.

4 commenti:

  1. http://picetto.blogspot.com/2 ottobre 2010 11:44

    Vado immediatamente a tagliare i peperoncini ed a metterli sotto sale, per quest'olio piccante non occorre alcuna bollitura finale? Grazie di tutto, il vostro blog e sempre ricco di meravigliosi spunti per tutti noi, ciao
    M.G.

    RispondiElimina
  2. No, non occorre bollitura, il sale, la piccantezza e l'olio sono sufficienti.
    Arrileggerci

    RispondiElimina
  3. Grazie dei preziosi consigli un saluto affettuoso a tutti e due
    M.G.

    RispondiElimina
  4. Cari Rita e Mimmo vi mostro il risultato ottenuto con la vostra splendida ricetta

    http://picetto.blogspot.com/2010/10/peperoncini-sottolio.html

    Ho utilizzato tutte e due le varianti, anche se per i peperoncini semplici, in questo caso sono misti, oggi preparerò quelli solo rossi e gli altri solo verdi. Grazie di tutto, un saluto affettuoso
    Maria Grazia

    RispondiElimina

I commenti sono comunque graditi e saranno tutti pubblicati, unico limite che vogliamo porre, per questo li sottoponiamo a moderazione, è la decenza e la consueta educazione

Questo blog non rappresenta ad alcun titolo una testata giornalistica, in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità.Il blog declina ogni resposabilità nel caso in cui la gratuità dei siti consigliati venisse meno.Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della Legge n. 62 del 07 marzo 2001.Alcune immagini e articoli presenti in questo blog sono state ottenute via Internet e come tali ritenute di pubblico dominio: di conseguenza, sono state usate senza nessuna intenzione di infrangere copyright.


Tutti i diritti relativi a fotografie, testi e immagini presenti su questo blog sono di nostra esclusiva proprietà, come da copyright inserito e non è autorizzato l'utilizzo di alcuna foto o testo in siti o in spazi non espressamente autorizzati da noi